fbpx

Domande Frequenti

Cos'è esattamente un affitto breve?

Vengono considerati affitti brevi le forme di locazione della durata inferiore ai trenta giorni. È possibile effettuare questo tipo di locazione in tutte le Regioni Italiane anche se gli obblighi normativi variano da regione a regione. L’affitto breve è il metodo più flessibile, sicuro e redditizio per mettere un immobile a reddito.

Quando conviene scegliere di effettuare un affitto breve?

L’affitto breve è consigliato a tutti coloro che posseggono un’abitazione in una località di interesse turistico, potendo contare così su di una grossa community di viaggiatori che cercano una casa in cui soggiornare durante i loro spostamenti.

In quale caso la mia abitazione potrebbe essere destinata ad un affitto breve?

• Quando si dispone di una casa che viene raramente utilizzata potendo così disporre di una rendita integrativa.
• Quando si dispone di una seconda casa in una località turistica che viene utilizzata solamente per qualche mese all’anno.
• Quando si vuole far fruttare un immobile difficilmente affittabile.
• Quando si vuole mettere a reddito un investimento immobiliare.

Un privato può fare degli affitti brevi?

L’affitto breve è un’attività considerata “non imprenditoriale”, quindi può essere esercitata da chiunque a patto di seguire le differenti norme burocratiche cha variano a seconda della regione di appartenenza.

Quante tasse si pagana con gli affitti brevi?

Per i privati è previsto il pagamento di una cedolare secca al 21% durante la dichiarazione dei redditi (se l’immobile è intestato ad un privato che ne possiede un massimo di tre).